MARCO ZANOTTI

 

 

Musicista anticonvenzionale, imprevedibile, instancabilmente curioso delle tradizioni e incline alla sperimentazione.

Marco Zanotti è compositore, performer e producer, predilige la batteria e le percussioni ma si ritrova in mano strumenti diversi, reali o inventati, coi quali comunica con il pubblico e dà espressione alla sua musica.

 

E’ fondatore e direttore della Classica Orchestra Afrobeat con la quale registra tre album (feat. Seun Kuti, Sekouba Bambino, Baba Sissoko e Njamy Sitson) e partecipa a importanti festival internazionale tra i quali Glastonbury-UK.

 

Suona attivamente con il trio d’improvvisazione Mothra モスラ, in duo con Fabio Mina e con il griot Jabel Kanuteh (Gambia), oltre che con Cumbia Poder (Colombia), Del Barrio (Argentina) e Regional Matuto (Brasile).

 

Collabora ed ha collaborato con numerosi musicisti, artisti e cori in Italia e all'estero, affiancando la produzione artistica ad una costante ricerca di stimoli e suoni, con frequenti viaggi soprattutto in Africa e America Latina. Alcune di queste collaborazioni: Elio Camalle (BR), Pavel Urquiza (CUB), Patrick Ruffino (BEN), Zam Mustapha Dembelé (Mali), Coro Farthan, Maximiliano Baños (ARG), Coro Costanzo Porta, Marina Occhionero e Franco Branciaroli (per lo spettacolo Lettere a Nour, regia Giorgio Sangati, ERT), Patrizia Laquidara, Cristina Renzetti, Jacaré, Ivete Souza (BR), Rogerio Tavares (BR), Sara Jane Ghiotti, Antonella Ruggero, Toninho Horta (BR), Silvia Donati, Elisa Ridolfi ecc.

 

Nel 2012 ha tradotto e curato l’edizione italiana della biografia di Fela Kuti (Arcana ed.).

Collabora stabilmente con le compagnie Fantateatro e Magnifico Teatrino Errante e tiene da una decina d'anni un laboratorio sperimentale permanente chiamato Officina del Ritmo.

______

Nel 2019 esce l'album di debutto di Cucòma Combo (Black Sweat Rec), nuova creatura originale del polistrumentista romagnolo, mentre è in produzione Reflexio, un lavoro autobiografico insieme all’artista Gaia Carboni.

 

Sempre nel 2019 debuttano lo spettacolo di danza/teatro/musica Mbira per la coreografia di Roberto Castello (Aldes) e il progetto Officina del Ritmo: conexiòn Buenos Aires di cui Zanotti è coordinatore nell'ambito di Ravenna Festival.

 

Infine escono nei festival e nelle sale cinematografiche due film a cui collabora recentemente per la colonna sonora: Gauguin a Tahiti, il paradiso perduto (Nexo Digital) e il film-documentario The Pamoja Odyssey: a radical act of co-creation, relativo ad un progetto internazionale di ricerca e co-creazione a bordo di un dhow tradizionale (musafir.org) lungo le coste dell'Africa Orientale.

 

mzanotti@hotmail.com

www.marcozanotti.com

Curriculum ITA - pdf
Curriculum ITA - doc